I conquistatori!

CCNA Campione d’Italia U21 2019!
8 partite, 7 vittorie, un pari…
45 gol realizzati (14 messi a segno da “millenials” ed esordienti), +24 differenza reti…
7 canoisti della squadra a segno
100% di palle al centro conquistate…
Ricordiamo il calendario dell’intera annata CCNA…
Marzo, Roma, Coppa Italia, CCNA in 2 finali…
Agosto, Roma, Playoff Serie A – U16 – U14, CCNA in tre finali…
Settembre, Trieste, PLAY OFF serie A Junior, CCNA in finale…
Settembre, Roma, PLAY OFF U21, CCNA in finale…
Sempre in finale!
Sempre!
Ciascuna squadra nella propria categoria, ed infine, lo sconfinamento, “ammiscati”!
Un risultato che se anche fosse preso “singolarmente”, svincolato dagli altri, sarebbe in ogni caso straordinario.
Visto nell’insieme, epilogo di una stagione “monstre”, fa di questi ragazzi di ogni ordine e grado e di questo club, un fenomeno che andrebbe studiato!
L’antefatto dell’ennesimo trionfo targato CCNA sono stati i play off di Trieste e le “gambine” tremolanti.
Il club che fa, i tecnici, Alessandro Carannante, Fabrizio Massa ed Andrea Costagliola, che fanno?
Convocano i ragazzi per le finali U21 di Roma…
Non ci volevano due legnate?
Vabbe’, faranno esperienza… respireranno l’aria… impareranno a gestire la tensione…
No, no!
Giocheranno.
Giocheranno assieme ai “Portoghesi”, quelli che in nazionale hanno disputato la finale a Coimbra…
Assieme a Vincenzo Lucci, mister 100% e 9 gol…
Assieme a Pasquale Ingenito, 17 gol…
Assieme a Michele Pugliese, 5 gol di cui 4 in finale, cioè tutte le nostre reti della finale! Più match winner di così!…
Assieme a Salvatore Della Ragione e a Nicolò Surdo… quelli che hanno portato coi compagni e “fratelli” di squadra CCNA per la prima volta sul podio in Serie A…
Pazzesco.
Ma si, giocheranno nel girone… dai… qualcosa di abbordabile…
No! Giocheranno e basta! Finale inclusa!
E segneranno e pareranno!
Che intuizione pazzesca i “mister”!
Una scelta anche necessaria, condita da quel pizzico di buona sorte, che non guasta.
Buona sorte sia chiaro a tutti, relegata a percentuale risibile nella valutazione e nelle scelte…
Nessuna follia. Preparazione. Nessun azzardo, coscienza. Nessun trucco, fantasia!
Applausi, applausi, applausi!
Brevemente (scusatemi la battuta…), la cronaca.
Firenze, Catania (il pari…), Ancona, Ichnusa (Cagliari), Trieste, Roma EUR, Mutina (Modena),
Catania (ancora in finale!…)!
Ogni partita una storia, ogni match una verifica, ogni avversario incrociato, una squadra con una motivazione speciale…
Ed infine, il secondo tempo della finale, un quadro da incorniciare!
Il primo è stato di tante piccole ansie e di continui aggiustamenti, come quando indossi un bell’abito, ma all’inizio davanti lo specchio, fai tutte quelle mosse strane per sentirtelo bene addosso…
Poi risplendi!
E così è stato.
Sotto di un gol, alla ripresa del gioco non ce n’è stata più per nessuno.
Con 3 gol di fila di Michele Pugliese, rimontiamo e mettiamo un margine solo apparentemente colmabile dalla bella squadra catanese. Passano i minuti, i siciliani segnano e accorciano, ma è evidente, si respira nell’aria che questa finale è già del CCNA, che siamo già sul gradino più alto del podio. Passano a giocarla ad uomo, provano a risalire la china col pressing… Ma in acqua sembriamo, anzi no, siamo quelli della “Sarparella”… potremmo far notte e poi nuovamente giorno ma saremmo sempre in vantaggio, invincibili, amministrando con padronanza il possesso palla.
Siamo una spanna sopra, siamo la squadra migliore!
Conto alla rovescia dal pubblico e, 5, 4, 3, 2… Campioni d’Italia!
Da Campione d’Italia CCNA U21 saluta la categoria Pasquale Ingenito. Applausi, applausi!
Menzione gradita e speciale a Giuseppe Guardascione (portiere imbattuto…), Giuseppe Ruggiero (3 gol!), Alessandro Schiano (2 gol!) e Giuseppe D’alessio, le new entry con cui CCNA opziona il futuro!
Obbligatorio citare Davide Di Meo (8 gol, mica bruscolini!…) e Gianluigi Palma Esposito (1 gol), il collante tra le due generazioni “ammiscate” in questa avveniristica U21!
La parola a Vincenzo Lucci, il capitano … “Abbiamo preparato questo campionato nei minimi dettagli, affrontando in allenamento ogni tipo di situazione che si sarebbe potuta creare in partita.
Per questo siamo arrivati all’appuntamento clou preparati tatticamente per ogni eventualità.
Il sacrificio di ogni ora di allenamento ha ripagato alla grande dandoci modo di regalarci quest’ultima grande soddisfazione stagionale, mettendo il punto esclamativo ad un anno fantastico pieno di gioia e trionfi.
Vorrei ringraziare i miei compagni di squadra che hanno lottato con me dando il massimo, senza risparmiarsi su nessun pallone e su nessuna pagaiata, lasciando tutte le energie in campo.
A cominciare dai leoni under 18 che si sono impegnati tantissimo per conquistare un posto in squadra ed hanno ripagato tutta la fiducia che è stata riposta in loro. Un abbraccio speciale lo riservo ai miei “fratelli” con cui abbiamo condiviso un lungo e intenso anno di allenamenti, sacrifici e soprattutto soddisfazioni.
Un grande ringraziamento va ai nostri allenatori Alessandro, Andrea e Fabrizio che ci hanno guidato durante questo difficile torneo portandoci sul gradino più alto.
Infine, un ultimo grazie a tutta la grande famiglia del Canoa Club Napoli per l’enorme supporto”.
Grazie a voi ragazzi, per l’infinita serie di soddisfazioni!
Per la vostra serietà, la vostra dedizione, il vostro impegno, per la vostra disponibilità.
Per l’esempio che siete.
Il presente e il futuro sono vostri.
La foto che vi ritrae appena diventati campioni, i vostri sorrisi, la gioia di tutti i vostri compagni, anche di quelli che con voi hanno patito e combattuto seppure fuori dall’acqua, sono il riflesso di un sogno che per noi famiglia CCNA si realizza attraverso il vostro!

Addetto Stampa
Gino Illiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com