Canoa Polo 1°Giornata Campionato Italiano Serie A

Buona “la seconda”.

“È stato un weekend molto impegnativo e complicato. In alcuni momenti è venuto fuori il nostro carattere e la nostra solita sicurezza. In altri invece abbiamo lottato senza però riuscire a trovare la direzione giusta. Si, effettivamente è stato un inizio in salita. Aver perso la prima partita, quella di esordio con la Pro scogli Chiavari, ci ha condizionati poi in quella contro l’Idroscalo Club. Però domenica ci siamo ritrovati e con il giusto spirito ed equilibrio sono arrivate due vittorie contro la Canottieri Ichnusa e Gruppo Canoe Roma. 6 punti, ottimi per la classifica. Ora stiamo già pensando alla prossima giornata a Catania, lavoreremo in queste settimane sulle difficoltà riscontrate questa prima giornata di campionato, e certamente perfezioneremo il nostro gioco.”
Sta in queste parole di Michele Pugliese la sintesi dell’esordio in campionato della squadra A del Canoa Club Napoli.
Il pensiero di Michele esprime completamente le difficoltà incontrate, ma soprattutto la lucidità messa poi in campo per superarle. Il numero 18 e tutti i suoi compagni, con maturità, hanno saputo mantenere sangue freddo e controllo.
Tempo incerto nel week end scorso ad Agropoli, anche dal punto di vista meteo.
Alla location applausi. Veramente bella la città della costiera cilentana.
Ottima l’organizzazione.
Per il pubblico la possibilità di seguire da molto vicino le performance delle squadre in acqua, nel porto turistico.
Se solo ci fosse stato un pubblico.
La manifestazione e i ragazzi avrebbero meritato ben altra cassa di risonanza.
E non è certo il meteo l’unica spiegazione possibile.
Modesta la partecipazione locale e solo la numerosa e colorata presenza di tante squadre, ha ravvivato la cupezza che il clima ha riservato al fine settimana.
7 squadre e 21 partite nelle due giornate per quanto riguarda la Serie A femminile e 12 squadre e 24 partite per la A maschile, nei due campi allestiti.
Tra queste le finaliste dell’ultima finale scudetto di Milano e delle recenti finali di Coppa Italia a Roma, Pro Scogli Chiavari e Polisportiva Canottieri Catania. Circolo Canottieri Aniene, Catania e Canoe Rovigo tra le femminili.
Insomma, il top.
Per questo un po’ dispiace, la cornice si immaginava e si sperava diversa.
Per i nostri ragazzi i musi lunghi di sabato però non erano legati certamente al pubblico. Il seguito del CCNapoli come al solito, non ha fatto mancare il proprio supporto.
Il calendario ha voluto che all’esordio il CCNA dovesse rompere il ghiaccio con la corazzata Pro Scogli Chiavari. Seppure con una frazione di gara giocata alla pari, alla distanza è emersa l’esperienza dei liguri che ha potuto più dell’entusiasmo della squadra della Sarparella. Il risultato è stato severo e purtroppo ha inciso anche su quelle certezze da mettere in acqua successivamente.
Nella partita con l’Idroscalo, è sembrato evidente che le scorie non erano ancora state smaltite.
L’impressione è che si sarebbe potuto fare meglio. Ma tra volere e potere c’è un margine… Complice un rigore non sfruttato ed un po’ di confusione in un cambio giocatore, gli episodi hanno segnato il gioco e irrimediabilmente il risultato finale.
E con questo score un po’ imprevisto, si è chiusa la giornata di sabato.
Si dice che una rondine non fa primavera. E così anche due gocce di pioggia non fanno un diluvio.
Una buona dormita (o comunque abbiano passato la nottata i ragazzi…) e poi finalmente hanno iniziato il campionato. Cominciato sul serio!
Una domenica “clean sheet”! Porta imbattuta e punteggio pieno.
Un approccio molto convincente e una gestione ragionata e saggia, hanno reso gli avversari più “docili”.
Per come era stata pesante la giornata precedente, non era così scontato che ci si ricompattasse con questa velocità.
Grande merito va riconosciuto come sempre al coach e all’intero staff tecnico. Quelli che noi chiamiamo miracoli, da quelle parti si chiamano impegno, sacrificio, spirito di squadra, appartenenza.
La classifica così ci vede dalla parte nobile, la metà di “sinistra”, quella che profuma di vertice.
A Catania il 18/19 Maggio si proverà a consolidare e a migliorare.
Come sempre.
Sudando e faticando in tutti i giorni di allenamento che ci separano da quella data.
In CCNA non si conoscono altri modi e altre strade.
Divertendosi, chiaramente!

Chiavari – Napoli 7 – 1
Napoli – Idroscalo 2 – 4
Ichnusa – Napoli 0 – 2
Napoli – Gruppo Canoe Roma 4 – 0

Addetto stampa

Gino Illiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com